AGAPORNISWORLD
Would you like to react to this message? Create an account in a few clicks or log in to continue.

Il linguaggio del corpo degli AGAPORNIS

Go down

Il linguaggio del corpo degli AGAPORNIS Empty Il linguaggio del corpo degli AGAPORNIS

Post  WGenn@rino on Sat 27 Dec 2008, 22:02

"Aiuto! Il mio pappagallo mi sta facendo diventare matto".
di Barbara Heidenreich
Good Bird, Inc.
www.GoodBirdInc.com




I pappagalli possono portare grande gioia nelle nostre vite. Tuttavia, il loro comportamento, a volte, sembra del tutto inadeguato alla vita nelle nostre case.
Spesso questi comportamenti indesiderati possono condurre il proprietario alla disperazione e alla ricerca di una nuova casa per un pappagallo al quale magari è legatissimo. Mentre alcuni comportamenti possono essere troppo difficili da modificare senza aiuto, molti altri comportamenti possono essere re-indirizzati con successo applicando i seguenti semplici principi.

Imparate come leggere ed interpretare il linguaggio del corpo del vostro pappagallo. Questo linguaggio è il modo in cui il vostro pappagallo comunica con voi. Osservate durante i diversi momenti nella giornata come il vostro amico tiene le sue penne, i suoi occhi, che cosa sta facendo con il suo becco.
Concentratevi e provate a dedurre dai segnali del suo corpo se è territoriale, aggressivo, soddisfatto, nervoso, eccitato, spaventato. Provate dunque a memorizzare quali posizioni accompagnano questi stati d’animo e usate queste informazioni quando interagite con lui.

Evitate di fare tutte quelle cose che lo inducono a manifestare un comportamento che indica che è spaventato, che si sta innervosendo o che sta diventando aggressivo. Mettete invece a fuoco tutte le interazioni che sembrano aiutare il pappagallo a restare rilassato e sereno. Per esempio, se provate a voler far salire sulla mano il pappagallo e il suo linguaggio del corpo vi mostra che potrebbe mordere, rispettate cosa vi ha appena detto con il suo linguaggio del corpo e riprovate più tardi.

Potrete anche provare a persuaderlo a voler salire sulla vostra mano usando un premio o una ricompensa. Trovate un premio che funziona a questo scopo: usate come premio qualcosa che gli piace molto. Ricompensare con il cibo è uno strumento eccellente per modificare un comportamento. Il premio sarà il vostro modo di comunicargli che ciò che ha appena fatto va bene. Un modo facile per identificare un premio gradito è quello osservare quale alimento mangia per primo dalla dieta abituale che gli offrite ogni giorno. Quello è probabilmente il suo alimento favorito. Usate quell’alimento come ricompensa per i comportamenti che vorrete premiare.
Molti pappagalli amano i semi di girasole, le arachidi, i semi, l’uva, ecc. Assicuratevi di fare pezzetti molto piccoli così da poterlo premiare in più occasioni ed evitare di saziarlo con il cibo usato per premio.

E’ importantissimo che non facciate mai fare al vostro pappagallo ciò che non desidera fare. Dire questa cosa sembrerebbe buon senso, ma spesso è un dettaglio importante che si trascura.
Leggere il linguaggio del corpo del vostro pappagallo è fondamentale quando gli state insegnando a fare qualcosa. Dovrete essere in grado di riconoscere quando il vostro pappagallo vi dice “NO” con il suo linguaggio del corpo.
Invece di continuare a forzare la situazione, trovate piuttosto il modo di convincerlo a fare ciò che gli state chiedendo usando metodi positivi, usando premi e ricompense che lo aiutano e guidano a fare nel modo giusto. Ciò contribuirà a costruire un rapporto di fiducia fra voi e lui. Ignorate i comportamenti negativi e premiate quelli positivi.

Facilmente siamo portati a reagire di scatto quando ci accorgiamo di alcuni comportamenti non desiderati. Tuttavia, questo non è sempre il modo migliore per modificare quel comportamento. Per esempio, se il vostro pappagallo grida per avere attenzione, stare sulla sua gabbia ad urlargli e a rimproverarlo può veramente significare per lui ricevere l'attenzione che stava cercando in quel momento da voi.
Se farete così insegnerete al vostro pappagallo a gridare per convincervi ad andare verso la sua gabbia. Se invece attendete fino a quando lui smette di gridare o fino a quando sarà tranquillo e solo allora vi avvicinerete a lui, gli avrete insegnato “comportamenti calmi„ o altri comportamenti desiderati, quelli che otterranno l'attenzione che stava cercando da voi.

Insegnate al vostro pappagallo alcuni comportamenti premiando piccole sequenze o serie di comportamenti che compongono il comportamento voluto. Può volerci molto tempo per insegnare a fare qualcosa usando i metodi positivi, ma a lungo termine voi ed il vostro pappagallo sarete più felici. Invece di forzarlo e spingerlo a fare ciò che volete, dividete il comportamento in piccole sequenze nella vostra mente. Appena il pappagallo effettua una piccola sequenza dell’intera serie del Comportamento dategli il premio.

Procedendo per piccole approssimazioni potrete comporre alla fine tutto il comportamento desiderato e l'intero processo sarà stato positivo e vissuto come un gioco da parte del vostro pappagallo. Per esempio, potete insegnare al vostro pappagallo a salire sulla vostra mano premiandolo appena accenna a dirigersi verso la vostra mano: premiatelo appena solleva una zampa, appena mette una zampa sulla vostra mano, appena mette entrambi le zampe sulla vostra mano, appena vi permette di muovere la mano mentre lui è sopra e così via.
Facendo in questo modo potete interagire con un pappagallo che desidera fare ciò che gli state chiedendo. Applicare questi principi di base può contribuire ad ottenere certi comportamenti ma conduce senza ombra di dubbio ad un rapporto duraturo, felice ed armonioso con lui.
avatar
WGenn@rino
Novello

Male
Numero di messaggi : 137
Età : 28
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 2008-12-26

Back to top Go down

Back to top

- Similar topics

 
Permissions in this forum:
You cannot reply to topics in this forum